Seleziona una pagina

Anche io sono stata vittima della frase “non ho proprio tempo“. E’ quel “proprio” rafforzativo che sembra metterci al riparo da chiunque tenti di ribaltare la nostra convinzione. Lavoro, casa, clienti, imprevisti, momenti per me, aiuto!

Pare che si chiami la sindrome del Bianconiglio, ricordate Alice nel paese delle meraviglie, quando il coniglio ripeteva “è tardi, è tardi“? Rende perfettamente l’idea dell’atteggiamento di molte di noi, che vanno sempre di corsa e non hanno mai tempo per tutto. Nel mio post precedente ho accennato alla sindrome dell’impostore, quindi in questo articolo, non volevo che mio blog prendesse una piega diciamo, dal tono psicologico, anche perché non sono competente in questo. Pertanto non chiamerò sindrome questa tendenza ad accampare scuse con il tempo ( ma ho mantenuto il coniglietto per l’immagine del post che mi piaceva troppo).
Se sei una donna lavoratrice e devi gestire casa, figli, famiglia, ti consiglio di leggere questi piccoli consigli.                                                

Quante scuse

Con la tecnologia oggi possiamo fare molto, ma forse possiamo fare anche troppo e cosi passiamo le giornate a fare e fare, usando tutta la tecnologia che vogliamo.
Il comune denominatore è il lavoro: lavoro sempre e non ho tempo. Ma una cosa che mi piace del tempo, è che è assolutamente democratico. Sulla terra tutti abbiamo lo stesso tempo a disposizione : 24 ore a testa al giorno.
Quante scuse:
“volevo chiamarti ma non ho avuto tempo”
“dovevo andare in piscina ma non ho trovato tempo”
“non sono riuscita a lavare la mia auto, non ho avuto tempo”
“sono 2 settimane che tento di andare dal parrucchiere ma non ho avuto tempo”
“vorrei tanto finire il libro che mi sono regalata ma non ho tempo”
“dovrei dedicarmi al mio progetto ma devo prima togliere di mezzo altre incombenze e…. non ho tempo!”
Ti sei ritrovata in qualche frase?
Quante volte le abbiamo sentite? Si dai, sono scuse, il tempo se vogliamo, lo troviamo no?
Non andare di fretta, rallenta e pensa come agire!

7 consigli quotidiani

Il tempo è un tema così vasto, infatti di guide sulla gestione del tempo sul web ce ne sono a centinaia, e questo è solo il mio punto di vista, anzi due punti di vista:
  • da ex dipendente di ufficio, con orari 9/18.30
  • ora come libera professionista oggi, con una giornata strutturata sicuramente in modo più elastico, imponendomi però lo stesso momenti ben precisi per dividere il giorno e le cose da fare.
Provo a spiegarti cosa faccio io e cosa potresti fare tu per avere più tempo, con esempi e spunti pratici per donne lavoratrici, come se stessimo parlando in una caffetteria tu e io, amiche che si scambiano consigli, opinioni e sfoghi personali.
P.s una cosa: sono contraria a chi si trucca in macchina!                                                                                                                                           

# 1 Consiglio: evita le distrazioni sui social

 

In amicizia

“Volevo chiamarti ma non ho avuto tempo”.

Davvero? Sei sicura che volevi chiamare la tua amica e proprio non hai avuto tempo? Però hai avuto tempo di farti un centinaio di selfie al mare, applicare i filtri e pubblicarla su Instagram!

Dai, non sono cosi cattiva (forse). Prova a controllare quanto tempo passi sui social e vedrai che 5 minuti per fare una telefonata li trovi.                                                                                                                                                                          

# 2 Consiglio: scegli il modo più veloce di fare una cosa

 

Fare la spesa

“Dovevo andare in piscina ma non ho trovato tempo“.

E se invece di andare a fare la spesa nell’orario di punta, cosi da non incontrare molta gente e non metterci 1 ora, facessi la spesa in orari più calmi? Il tempo che puoi risparmiare cosi facendo lo puoi impiegare per la piscina.
Io faccio spesso cosi, ho cronometrato il tempo che ci mettevo nelle ore di punta rispetto ad orari “morti” (a meno che sei costretta, se hai orari fissi) e ho dimezzato il tempo andandoci in orari più calmi, per esempio dopo pranzo, cosi evito la fase sonnolenza e trovo pochissima gente.
Oppure fai la spesa online se sei in una grande città. Si lo so è triste, ma capisco anche che il traffico di Roma o Milano, non è come girare in un piccolo paese, tra raggiungere il supermercato, trovare il parcheggio, fare la spesa, ritrovare parcheggio sotto casa, può essere un’operazione lunghissima e molto stressante.                                                                                                                                                                                                     

# 3 Consiglio: delega ad altri e sua servizi salvatempo

 

 Manutenzione auto

  “Non sono riuscita a lavare la mia auto, non ho avuto tempo”

Puoi fare un po di moine a tuo marito e fargliela portare a lui, no? Oppure nella tua città c’è un servizio ecologico di lavaggio a secco a domicilio e non lo sapevi, prova a cercare su google.
Io quando ero dipendente e stavo in ufficio, vedevo dalle vetrate un signore che arrivava con la sua bicicletta e cominciava a strofinare le auto parcheggiate nel piazzale. Questa cosa succedeva tutti i giorni.  Non avevo capito bene cosa facesse, finché un giorno uscii fuori e gli chiesi cosa stesse facendo. “Lavo le auto a domicilio” mi disse. Si era fatto il “suo giro” di clienti, visto che nella mia zona erano quasi tutti uffici, arrivava li fuori e lavava ” a secco” l’auto di turno. Non posso garantire sulla qualità o sul fatto che pagasse o no le tasse (ma dubito) ma effettivamente era un servizio utilissimo! Non l’ho mai provato perché da li a poche settimane lasciai quel lavoro, ma credo che fosse molto utile avere la macchina pulita quando esci dall’ufficio.
Se cerchi ci sono diversi autolavaggi che propongono questo servizio e diverse App con cui puoi prenotare comodamente dall’ufficio.                                                                                                                                                                                        

# 4 Consiglio: crea una routine quotidiana e usa servizi a supporto

 

Gestione domestica

 

Parto subito dalla cosa più semplice: se puoi permettertelo, assumi una collaboratrice domestica, o una persona che ti venga anche solo a stirare. Ne gioverai di salute, sacrificando magari 2 uscite al ristorante.
Se non puoi..
  • togli il superfluo! Nella mia casa di origine mia madre amava e tutt’oggi lo fa, riempire la credenza e tutti i piani, di oggetti inutili, da spolverare. Io lo odiavo, soprattutto quando toccava a me pulire. Bene, nella mia casa attuale, il tema principale è il vuoto. Non il vuoto cosmico anche a me piacciono oggetti e forme d’arte, ma pochi!! Meno hai, meno tempo per pulire ti occorrerà.
  • asciugatrice! Ormai ce l’hanno tutte, non costa tanto, asciuga perfettamente. Vuoi mettere il tempo risparmiato a mettere i panni sui fili dello stendibiancheria? E poi spesso puoi omettere di stirare qualche capo, se togli i panni subito a fine asciugatura. Una mano santa.
  • Non sono una massaia, ma un semplice ciambellone lo so fare e per qualche mattina hai la colazione quasi pronta. Da provare!
  • utenze domestiche: sono certa che già lo fai, non mi dilungherei, attiva il rid sul conto per il pagamento, no fila alle poste!

 # 5 Consiglio: unisci 2 piccoli attività, non di lavoro, in una

 

 Parrucchiere e libri

 

 “Sono 2 settimane che tento di andare dal parrucchiere ma non ho avuto tempo”
Hai mai pensato all’accostamento parrucchiere e libri? Se non stacchi la spina e ti ritagli almeno un paio d’ore per te, come fai a ricaricare le tue energie? E se mentre stai posa con il tuo nuovo colore autunnale, finissi di leggere quel libro che ti sei regalata?
Unisci i 2 piaceri.                                                                                                                                                                                                                                                                

# 6 Consiglio: quando efficace, usa la tecnologia

 

Leggere o ascoltare?

 

Passi tanto tempo in auto, per spostarti dai vari clienti? Prova ad ascoltare gli audio libri in auto, ossia file audio che contengono letture di ogni tipo. Ci sono diverse App per scaricare audio libri sul tuo iphone. Ancora non possiamo trovare tutti i libri in formato audio, ma ce ne sono molti anche gratuiti, che possono essere un buon compromesso per continuare a non smettere di leggere (o ascoltare).                                                                                         

# 7 Consiglio: delega ad altri

 

Lavoro

Dovrei dedicarmi al mio progetto ma devo prima togliere di mezzo altre incombenze e…. non ho tempo!”
No, non ci credo che sei una professionista, che hai moltiplicato il tuo fatturato dell’anno scorso, e anche se lavori solo nel web, non hai una persona di fiducia, che ti aiuti con il tuo lavoro!
Ne ho già parlato ma ne saprai anche più di me, che l’atto di delegare delle attività ad una persona di fiducia, è fondamentale per la crescita del tuo business e per avere più tempo per te!
Prova ad eliminare attività inutili e delegare tutto il resto. Occupati solo delle attività che puoi e devi fare solo te. Avere un team di collaboratori anche in remoto, può fare la differenza, di risparmio tempo e stress.
Ti consiglio di leggere “4 ore alla settimana” di Timothy Ferriss, interessante il capitolo sulla delega, anche se poi mettere in pratica i suoi consigli non è semplice.
Cosa fare?
  •  efficace gestione del tempo;
  • delega delle decisioni non rilevanti;
  • seleziona quelle notizie che non ci servono a nulla;
  • la riduzione degli impegni grazie alla tecnologia;
  • ma allo stesso tempo limitando la tecnologia.
Non è vero che abbiamo poco tempo: la verità è che ne perdiamo molto.
(Seneca)
Non ho appositamente trattato l’argomento figli perché non ne ho e me ne tiro fuori, non credo di poter dare consigli al riguardo. Accetto commenti da mamme in ascolto per le prossime puntate!                                                                   

Conclusioni

 

Insomma non esiste la bacchetta magica e non è possibile regalare tempo, ma a volte credo che piccoli stratagemmi possano fare la differenza, di certo non possiamo raddoppiare le ore da 24 a 48 ma di sicuro possiamo riuscire a fare molto di più di quanto pensavamo.
Se ti è piaciuto l’articolo e ti va di seguire le mie strategie salva tempo seguimi su Instagram.
Posterò altri piccolo consigli utili che possono servire nel campo privato e professionale, che sperimenterò o che mi verranno raccontate , sotto l’hashtag #conquistatempo.

Pin It on Pinterest